Benritrovati cari amici !! - Bine v-am regasit dragi prieteni !!

Christos a Inviat ! questo è il saluto in romeno che si usa per le 40 giornii dopo la Pasqua (ortodossa ) fino alla festa dell'Ascensione del Signore .
Io sono stata molto assente nel ultimo tempo per l'ultima settimana però spero di essere perdonata :-) Siamo stati a festeggiare la Pasqua con la mia famiglia a Bucarest.
Non ho fato troppe foto ma quelle che ci sono le voglio dividere con voi ...

iniziamo come nella tradizione con un uovo sodo rosso ... e un antipasto : salumi romeni, formaggio (bianco) romeno (telemea) , un altro cascaval (simil cacciocavalo ) , salame " uscat " (secoo, asciugato) , drob ( il polpettone con le frataglie del agnello e uovo sodo), polpettine, pomodori, cetrioli ...








Bucarest - Parcul Carol .. uno dei parchi dove andavo con i miei nonni materni da bambina







Tirgoviste ( a 80 km da Bucarest ) :

Turnul Chindiei / il torre Chindia


Minastirea Dealul / Monastero Dealul






toaca ...le suore l'ha suonano come una campana

e di nuovo a Bucarest:














Una bellissima vacanza sempre troppo breve ma che ha culminato con la notizia che nella nostra famiglia sono arrivati nella mattina di 23 aprile (in America e pomeriggio in Europa) i due gemelli Mason e Ethan figli di mia cugina e suo marito ... proprio nel giorno di San Giorgio quando abbiamo festeggiato anche l'onomastico di mio primo nipote, George, figlio di mio fratello e mia cognata. Benarrivati piccolini !!

Riso, asparagi e gorgonzola - Orez cu sparanghel si Gorgonzola





Cuocete a vapore gli asparagi e affettate la porzione tenera dei gambi a rondelle
Tostare il riso nel burro ( o olio) con le rondelle di asparagi mescolandolo spesso e bagnando con il brodo di verdure. Portate a cottura aggiungendo poco per volta il brodo bollente.
Quando il riso e cotto (al dente ) aggiungete alcuni cubetti di formaggio Gorgonzola.

Il resto del formaggio Gorgonzola sciglietelo con pocca panna o burro a bagno maria o sul fuocco fino quando ottenete una crema.

Servite il riso con le punte di asparagi versando sopra la crema di Gorgonzola.


In romana :

Coaceti la aburi sparanghelul curatat (spalat bine sub jet de apa rece, taiati partea alba si lemnoasa iar restul tulpinei o curatati cu acel cutit pentru cartofi sua morcovi ... tinind de un capat si de celalalt fiecare fir de sparanghel si indoind, acolo unde se rupe singur este exact partea lemnoasa care se separa de partea frageda si buna de mincat ). Tulpinile (partea frageda) le taiati rondele iar fifurile le tineti separat.

Caliti orezul in unt sau ulei si adaugati tulpinile taiate rondele, stropiti cu supa (apa in care ati fiert 1/2 de ceapa, un morcov, un pastirnac, 1 tulpina de telina ...) si amestecati mereu adaugin supa fierbinte de cite ori aceasta scade pina cind orezul este gata (al dente).

Adaugati citeva cuburi de brinza Gorgonzola si amestecati bine orezul dupa ce ati stins flacara.

Separat topiti restul de brinza Gorgonzola cu putina smintina dulce sau putin unt.

Serviti orezul peste care puneti virfurile de sparanghel si turnati crema de brinza.

Torta Pasqualina





Come ogni anno festeggiamo la Pasqua catolica con la Torta Pasqualina ... a me piace moltissimo . Questo anno l'ho preparato con la pasta sfoglia, non quella clasicacome in questa ricetta ma con questa nuova sfoglia che a me piace molto

400 g farina OO ( aggiungete ancora farina se vi serve)
85 ml olio
170 ml aqua frizzante
400 g farina OO
2 cucchiai aceto (di vino bianco o di mele )
140 g burro

impastiamo farina, olio, acqua e aceto per ottenere un impasto molto morbido
lo stendiamo e spalmiamo sopra il burro cremoso
arrotoliamo tutto come una girella e poi come una chiocciola e lasciamo in frigo per un paio di ore
dividiamo a metà e stendiamo , mettiamo la prima sfoglia nella teglia ( la mia 36 cm )
versiamo il ripieno di 700 g bieta cruda e tagliata o sbollentata, scolata e tritata amalgamata con 2 uova sbattute e 500 g ricotta , facciamo 6 buchi con un piccolo mestolo o un bicchiere e versiamo in ogni buco un uovo crudo ( prima spargete ogni uovo in una ciotola cosi se è troppo grosso non mettete tutto l'albume ... con l'albume che avanza spennellate la sfoglia con quale coprite la torta )
stendete la seconda sfoglia e coprite la torta
spennellate con uovo sbattuto o con l'albume avanzato come me e cuocete a 180-200 °C fino quando la torta risulta dorata

A tutti i miei amici e ai lettori di questo blog che oggi festeggiano la Pasqua catolica gli auguro Buona Pasqua !!


in romana


anul acesta ca in fiecare an am pregatit Torta Pasqualina insa nu am folosit aluatul clasic ca in aceasta reteta pe care o fac mereu ci acest aluat care seamana cu cel frantuzesc dar este mult mai usor si are nevoie de mai putin timp pentru a fii pregatit

85 ml ulei
170 nl apa minerala
400 g faina
2 linguri otet de vin alb au de mere
140 g unt

amestecam faina cu otetul apa si uleiul si obtinem un aluat moale
il intindem pe blat , daca e nevopie de faina mai adaugam si ungem toata suprafata cu untul cremos , rulam formind un sul caruia ii vom da forma de spirala si il lasam in frigider vreo 2 ore
il impartimin doua si intindem prima foaie pe care o asezam in tava ( a mea avea diam de 36 cm )
varsam umplutura ( 700 gr frunze de sfecla tocate crude sau dc vreti le puteti opari, scurge si toca) pe care le amestecam cu 2 oua batute, 500 gr ricotta , facem 6 gauri cu un polonic mic sau cu un pahar si in fiecare gaura varsam cite un ou crud pe care il spargem mai intii intr.un castronel pt ca in cazul in care ouale sunt foarte mari cum erau ale mele nu punem tot albusul .. restul de albus il veti folosi la uns placinta)
asezam a doaua foaie pe acre o ungem cu ou batut sau cum am facut eu numai cu resturile de albus , o coacem la 180-200 °C pina cind devine aurie ...

se taie cind se raceste !! se poate minca si rece si este ideala pt o masa la iarba verde...

Prietenilor mei si cititorilor acestui blog care azi sarbatoresc Pastele Catolic le urez Sarbatori Fericite !!

Ultimi commenti